Proponi il tuo matrimonio!

Se sei uno sposo o una sposa, un fotografo, una wedding planner ed hai realizzato un matrimonio non convenzionale, sto cercando proprio te!

Scrivi a sposenonconvenzionali@gmail.com

Cosa intendo per non convenzionale?

Se leggi il blog forse lo avrai già capito. Le coppie non convenzionali sono tutte coloro che si creano da sole le proprie regole. Delle regole condivise, ovviamente. Gli sposi non convenzionali non cambiano loro stessi aderendo a regole non scritte diametralmente opposte ai propri stili di vita e risalenti all’epoca della barbarie solo per far contenti qualcun altro.  E’ una festa importante per tutta la vostra comunità di appartenenza, ma è soprattutto la festa che celebra l’amore tra gli sposi nel rispetto di loro stessi.

Questo è il blog di matrimoni non convenzionali e siccome sono l’unica amministratrice, sono io che decido quali pubblicare.

Un matrimonio non convenzionale potrebbe essere sott’acqua, tra due persone dello stesso sesso, carnevalesco – o almeno diversamente carnevalesco da quelli tradizionali -, rockabilly, retrò, frikkettone, intimo (che è il più alternativo di tutti). Insomma unico come già lo siete voi.

——————————————————————————-

E’ tutto molto semplice, basta mandarmi un e-mail che descriva il vostro matrimonio con alcune foto.

Mandare un’unica mail con testo della mail + allegati: FOTO + DOC (resoconto del vostro matrimonio)

Oggetto della mail: Matrimonio di NOME SPOSA + NOME SPOSO, opzionale, titolo del vostro matrimonio.

ES: FRIDA + DIEGO, UN MATRIMONIO MESSICANO.

COSA NON FARE: Non mettete come oggetto della mail “Foto del mio matrimonio” o “Foto matrimonio”, perché poi non riesco più a trovarvi. Tutte scrivete “foto del mio matrimonio” o “il mio matrimonio non convenzionale” e ultimamente è diventato un lavoro arduo anche accoppiare foto e racconti.

COSA SCRIVERE: data, luogo, tipo di cerimonia (civile, laico umanista, simbolica, cattolica, religione mista…). Vorrei che mi raccontaste del vostro matrimonio, vorrei sapere come si è svolto l’intero rito, se avete aderito ad alcune tradizioni, se avete trovato dei compromessi, se le avete reinventate o se avete creato qualcosa di completamente nuovo. Vorrei che mi raccontaste della scelta dei vestiti, veicoli di locomozione, anelli, decorazioni, cibo, cose così…

Scrivetemi qualcosa di come e quando vi siete conosciuti e perché avete deciso di sposarvi. Una descrizione del vostro tema (se c’era) e perché lo avete scelto. Uno o più aneddoti del vostro matrimonio o della vostra storia.

FONDAMENTALE, scrivete chi ha fatto cosa e mettete il link.

ES: Location, Rockfeller Center [link sito]; André Breton si è occupato del wedding book, [link sito]; Fotografie, Tina Modotti [link sito, pagina FB]

Dove scrivermi?

Scrivetemi a sposenonconvenzionali@gmail.com. NON MANDATEMI SUBMISSION su Facebook. Io sono Valeria. A volte mi arrivano le richieste anche nei messaggi nella pagina di Spose Non Convenzionali di Facebook, ma lì le cose si perdono, non sempre mi compaiono in notifica ed inoltre per me è più difficile rispondervi in quanto l’amministrazione delle pagine ha una funzionalità ridotta.

FOTO: 

Pubblico matrimoni con foto anche non professionali, dico sempre che l’importante è la storia, ma comunque nelle foto è fondamentale che ci siano tutti gli elementi descrittivi del vostro racconto. In tutta onestà, preferisco le foto di professionisti, adeguatamente post-prodotte.

Mandate le foto in bassa risoluzione (dimensioni minime: 900 x 600 per le foto orizzontali, 640 x 960 per quelle verticali, 800×800 per quelle quadrate) o in un file zippato o con un servizio di file sharing. Se le foto sono scattate da più persone o con diverse macchine fotografiche, per favore, mettetemele in ordine cronologico. Non accetterò più foto mischiate. Organizzare 50 foto, seguendo un ordine cronologico di un evento che non ho nemmeno vissuto, mi ha portato via giornate intere. Quindi se le avete tutte mischiate, ricordatevi il vostro matrimonio e nominate le foto così: FRIDA-DIEGO1, FRIDA-DIEGO2, FRIDA-DIEGO3,…

Accetto i watermark, ma che non siano invasivi. Non mi assumo la responsabilità di “furto delle foto” dal mio sito, io metto sempre i credits, se altre testate non lo fanno, prendetevela con loro.

Assicuratevi di avere il consenso degli sposi e del fotografo per la pubblicazione.

A me e a tutte le lettrici piacciono i progetti DIY, quindi se volete mandatemi le foto e le istruzioni dei vostri artefatti. Possiamo fare anche dei post a parte su come avete realizzato le bomboniere, i menù, il tableau de mariage o i props per i photo booths.

CONSIGLI:

  •  Avete tutti e tutte sempre grandi racconti da fare, il terrore del foglio (anche se digitale) bianco dura poco. Quando si tratta di parlare delle vostre storie d’amore e di come lo avete celebrato non vi ferma più nessuno e siete i migliori narratori delle vostre vite. Quindi, non esitate! 
  • Non è necessario che abbia l’esclusiva, ma avvisatemi se avete sottoposto il vostro servizio anche ad altri blog di settore,  in modo tale che abbia la possibilità di scegliere se pubblicarlo o meno in contemporanea con altri; Non contano il vostro blog personale e il sito/blog dei professionisti a cui vi siete rivolti;
  • Dal canto mio, sappiate che rispondo sempre, faccio una selezione delle proposte che mi arrivano e soprattutto edito l’articolo (senza stravolgere nulla anzi addirittura migliorandolo) per renderlo omogeneo al blog. Se entro un mese non vi ho risposto, mandatemi un sollecito. Il blog non è la mia occupazione principale, ho un altro lavoro e quindi non riesco sempre a dedicarvi l’attenzione che meritate.

Aspetto la tua mail. Sì, proprio la tua.

A presto!

Segui il tuo stile